Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Motogiro delle Terre Verdiane

21 Settembre 2019

A Settembre visiteremo le Terre Verdiane, ovvero quel territorio compreso tra le province di Parma e Piacenza dove Giuseppe Verdi ha vissuto ed ha composto le sue opere più famose. Accompagnati da Stefano, nostra guida e genius loci, ci sposteremo in moto nella bassa parmense e piacentina visitando i luoghi Verdiani più famosi: la casa natale, l’amata Villa Verdi, i luoghi di formazione e ispirazione.

Itinerario

Le dolci curve della bassa parmense ci portano a Villa Verdi di S. Agata di Villanova sull’Arda (PC). Fu la dimora più amata da Giuseppe Verdi che l’acquistò nel 1848. E poi la modificò per renderla a suo piacimento (ed è rimasta così). In questo luogo visse felicemente dal 1951 insieme alla sua seconda moglie Giuseppina Stepponi. Qui si dedicò alla pioppicoltura, l’allevamento di cavalli, l’irrigazione dei campi e l’enologia. Senza ombra di dubbio merita la visita sia dell’abitazione che del bellissimo giardino.

Villa Verdi di S.Agata di Villanova sull’Arda

Procediamo fino a Busseto (PR). È una cittadina che conserva l’antico impianto urbano a maglia ortogonale ed i tre torrioni delle mura. La Rocca del 1250 e rifatta neogotica nel XIX secolo dove ha sede il Teatro Giuseppe Verdi utilizzato dal maestro in gioventù. La Collegiata di San Bartolomeo con pregevoli decorazioni in terracotta esterni ed eleganti stucchi rococò e dipinti all’interno. Nell’adiacente Oratorio della Santissima Trinità, il 4 Maggio 1836 vennero celebrate le nozze tra Giuseppe Verdi e Margherita Barezzi, la prima moglie.

Rocca di Busseto (PR)

Sempre a Busseto si trova la Casa di Antonio Barezzi, suocero di Verdi, con arredi originali ed un percorso espositivo ricco di cimeli verdiani di grande valore storico. Il neoclassico Palazzo Orlandi dove Verdi compose Luisa Miller, Stiffelio, Rigoletto e Il Trovatore, e il seicentesco Monte di Pietà, sede dell’istituzione che garantì al giovane Verdi la sua formazione di musicista a Milano. Oggi ospita una Biblioteca con oltre 35.000 volumi antichi e moderni. Ed isolata dal paese, potete ammirare la Villa Pallavicino, dove dal 2009 ha sede il Museo nazionale “Giuseppe Verdi”. Quasi di fronte alla villa si erge il complesso francescano di Santa Maria degli Angeli.

Villa Pallavicino, Busseto (PR)

Proseguiamo il nostro bellissimo itinerario arrivando a Roncole (PR). Quì si trova la Casa Natale di Giuseppe Verdi. È un moderno Museo multimediale dove è possibile visitarlo autonomamente grazie ad un iPad ed un paio di cuffie. Vi immergerete nel tempo che il Maestro fu bambino grazie ad esperienza uditive (suono tridimensionale) e visive (proiezioni ombre/immagini). Da scoprire coi vostri occhi.

Casa natale di Giuseppe Verdi

La raffinatezza delle opere di Giuseppe Verdi si assapora nel cibo di questi luoghi. In queste terre nebbiose ed umide il maiale è il Re della tavola. Vi proponiamo due prodotti eccelsi e di ineguagliabile valore, di cui vi ricorderete negli anni a venire. Naturalmente vi sentirete obbligati a ritornare!

Agriturismo Tenuta Casteldardo

Il Culatello di Zibello è sinonimo di patrimonio culturale, di arte, di Pianura Padana, di tradizione, di Fiume Po. Una ricchezza di queste terre e di questa gente. Un salume DOP composto dalla coscia suina mondata e rifilata. Sottoposta a salagione con sale, pepe ed aglio e successivamente stagionata. Una squisitezza del palato da assaggiare dai produttori del Consorzio che garantisce e tutela questo prodotto.

Agriturismo Tenuta Casteldardo

La Spalla di San Secondo è uno dei salumi parmensi più antichi e tradizionali. Viene ricavato dalla spalla anteriore del suino. Ci sono due versioni. La CRUDA prevede la stagionatura con/senza osso per 18 mesi e viene servita affettata sottile. La COTTA viene disossata, rifilata, salata e dopo una brevissima stagionatura di 30/40 giorni cotta in acqua e vino bianco/rosso. Viene servita tiepida e tagliata grossolanamente ed accompagna la torta fritta e/o la polenta. Vi consiglio di provarla in tutti e due i modi. Una curiosità: Giuseppe Verdi era appassionato di questo salume e gradiva farne omaggio agli amici.

Informazioni e iscrizione

  • Iscrizione gratuita obbligatoria compilando questo modulo
  • Punto di ritrovo: DA DEFINIRE
  • Pranzo presso Agriturismo Tenuta Casteldardo al costo convenzionato di €…DA DEFINIRE
  • Per chi lo desiderasse o ne avesse bisogno, pernotto convenzionato presso la stessa struttura al costo convenzionato di €.. DA DEFINIRE inclusa colazione. Contattare la struttura menzionando il “Motogiro Terre Verdiane” (info@tenutacasteldardo.it; tel 0523 830011)

Dettagli

Data:
21 Settembre 2019
Categoria Evento:

Organizzatore

Triumph Owners MCC Italia
Email:
tomccitalia@gmail.com
View Organizzatore Website

Luogo

Cortemaggiore
Cortemaggiore, Italia