Convocazione della assemblea annuale della nostra Associazione

È convocata per il 26 Novembre 2020 l’assemblea annuale della nostra associazione. In questa occasione si fa il punto sull’attività svolta, si raccolgono opinioni e istanze dei soci, si approva il bilancio, si comincia a progettare la prossima stagione. Non vi spaventate: fin da ora possiamo assicurarvi che non sarà un evento troppo formale.

L’assemblea si terrà in video conferenza. L’orario di inizio è alle 21 ma è vivamente consigliato collegarsi con buon anticipo, diciamo dalle 20.40, in modo da risolvere per tempo eventuali problemi di impostazione audio e video (il link qui sotto è in realtà disponibile fin da ora per testare e configurare audio e video).

L’invito è rivolto a tutti i soci con tessera in corso di validità. Ci piacerebbe che partecipaste numerosi. Si tratta anche e soprattutto di una occasione per incontrarci, seppure a disanza, soprattutto in quest’anno così particolare che ci ha offerto poche occasioni per incontrarci di persona.

Il link per partecipare è il seguente:

https://meet.google.com/aja-czsh-piy

Vi aspettiamo.

Notizie dall’ultima riunione del Direttivo

Lo scorso giovedì 22 Ottobre si è riunito il Consiglio Direttivo della nostra associazione, nel corso del quale sono state prese alcune importanti decisioni. Potete leggere il contenuto completo del verbale online. Qui mi limito a riportare alcuni punti salienti:

  • Fabrizio “Kaprone” Modica assume la carica di Segretario e aiuterà il presidente e i consiglieri nell’adempimento delle mansioni amministrative e burocratiche, a partire dalla gestione delle associazioni. A lui va il ringraziamento del direttivo per essersi reso disponibile e il nostro auguri di buon lavoro;
  • A grande richiesta a partire da oggi e fino al 30 Novembre 2020 sono riaperte le prenotazioni per il Gilet ufficiale del Club. Info e il modulo di prenotazione a questo link;
  • È convocata per il 26 Novembre 2020 l’assemblea annuale della nostra assocazione, che si terrà in video-conferenza in orario serale. Tra le altre cose l’assemblea prevede l’approvazione del bilancio della nostra associazione. I dettagli verranno comunicati in seguito, con opportuna mail di invito inviata a tutti i soci;
  • Vista la situazione COVID-19 ancora vigente, il tradizionale pranzo di fine stagione è annullato. Allo stesso modo, visto anche il calendario limitato che abbiamo potuto tenere nel corso del 2020, per quest’anno il trofeo TOMCC Challenge non verrà assegnato;
  • È stata deliberata l’attivazione di nuove convenzioni riservate agli associati (vedi verbale).

Nel corso della riunione si è deliberato anche su altre cose. Come già detto, il verbale è disponibile a questo link.

Album e ricordi dal Raduno 2020 in Abruzzo

Stefano, NIcola, l’altro Stefano, Fiorello, Mauro, Roberta, Gianfranco, Laurence, Ettore, Sabrina, Marion, Cesare, Cinzia, Giulia, Fabrizio (Kaprone), Roberto, Eugenio, Claudio, Annalisa, Dr Nick, Nello, Paolo

Il primo fine settimana di Settembre si è tenuto il nostro raduno a l’Aquila, in Abruzzo. Per qualcuno si è trattato di un week-end molto lungo, cominciato già il Giovedì. Questo manipolo di fortunati ha approfittato della giornata extra per scaldare le moto con un giro del Lago di Campotosto, poi salendo a Campo Imperatore e sù fino all’Osservatorio Astronomico ai piedi del Gran Sasso. Dopo l’attraversamento dell’altopiano vero e proprio siamo ridiscesi a l’Aquila passando per gli incantevoli borghi di Castel del Monte, Calascio con la sua incredibile Rocca, e Santo Stefano di Sessano. La giornata si è conclusa con l’arrivo degli altri partecipanti, un aperitivo e la cena tutti insieme.

Sabato siamo partiti per il Parco Nazionale d’Abruzzo che abbiamo visitato in lungo e in largo. Grazie al meteo favoloso e soprattutto all’ottima conduzione del nostro vice presidente nonchè organizzatore del raduno Nicola “Dr Nick” Mazza, ci siamo goduti viste e panorami mozzafiato: laghi, gole, valli, montagne e strade incantevoli lungo tutto il percorso.

A Pescasseroli, per pranzo, abbiamo avuto ospite una vera guest star: Laurence Mee, vice presidente di TOMCC UK, che si è unito a noi assieme a Roberta, la sua compagna. Lo ringraziamo di cuore per essere venuto a trovarci e per le sue belle parole di incoraggiamento a tre anni dalla fondazione di TOMCC Italia.

Laurence Mee, vice presidente TOMCC UK (destra).

La sera, come potete immaginare, cena tradizionale con arrosticini e tante altre cose molto buone… Domenica giornata di rientro, anche se a dire il vero si sono formati diversi gruppi che hanno approfittato dell’ennesima splendida giornata per visitare altri angoli del nostro bel paese. Io per esempio sono tornato molto volentieri ancora una volta a Campo Imperatore accompagnando chi non era potuto salire il Venerdì, ma scendendo questa volta verso Amatrice, Accumoli e quindi verso Perugia sulla via di casa.

Ringrazio i partecipanti che hanno voluto dedicare il loro tempo a questo evento, per altro fortemente voluto dagli stessi soci TOMCC Italia e dal direttivo. Pensavamo infatti che fosse importante concludere la stagione con un segnale positivo, un invito alla ripartenza, un buon augurio se volete in un periodo così difficile per tutti noi. L’entusiamo è stato tale che già in quelle stesse ore si proponeva di programmare un nuovo motogiro, cosa che poi si è concretizzata con Monte Baldo 2020, che si terrà il primo fine settimana di Ottobre.

Monte Baldo 2020 – Motogiro per motociclette Triumph

Trascinati dall’entusiasmo scaturito dal raduno di Campo Imperatore (AQ) appena concluso abbiamo pensato di riproporre Monte Baldo 2020, il motogiro originariamente programmato per il 25 Aprile scorso e poi sospeso per motivi che ben sapete.

l motogiro si svolge nella giornata di Domenica 4 Ottobre nella zona del Monte Baldo percorrendo strade non frequentate dal grande turismo. Probabile visita allo spettacolare complesso rupestre del Monastero della Madonna della Corona. Ulteriori dettagli organizzativi verranno inoltrati agli iscritti via WhatsApp man mano che saranno disponibili. Per chi viene da più lontano abbiamo stipulato una convenzione con un Hotel di Verona.

Tutte le info e modulo di iscrizione a questo link.

Vi aspettiamo!

Triumph Rocket 3 2020: la nostra recensione sul lungo periodo

Siamo lieti di pubblicare la recensione della Triumph Rocket 3 2020 che ci ha inviato il nostro socio Paolo Conchetto. Paolo è un motociclista esperto, e non ha esitato a mettere subito sotto torchio la sua nuova e fiammante Rocket 3. Dopo 5.000Km di uso intenso, prevalentemente su strade di montagna, ha risposto prontamente al nostro invito di condividere con noi le sue impressioni.

Ci piacerebbe che sempre più TOMCC condividessero le loro personali esperienze con le moto Triumph che tanto amiamo. A questo scopo abbiamo aperto sul nostro sito una pagina dedicata alle prove. Se vuoi partecipare anche tu a questa iniziativa metiti subito in contatto con noi.

Storia Triumph 1930-1939: Turner e la Speed Twin

Il decennio 1930-1939 è stato fondamentale per la storia della Triumph: il cambio di proprietà l’arrivo di Edward Turner e la nascita della prima bicilindrica Triumph, la Speed Twin, sono solo i fatti principali che caratterizzano questo periodo.

All’inizio del decennio Triumph si propone con una nuova gamma di motociclette con motore inclinato composta da quattro versioni a valvole in testa e due versioni a valvole laterali. La produzione Triumph, che comprende motociclette e automobili, è composta da svariati modelli diversi tra di loro con poche parti in comune, tanto che nel 1931 negli stabilimenti di Coventry vengono costruiti circa 4500 differenti componenti.

1935 – Reparto produttivo Triumph (Coventry)

L’anno finanziario 1931/1932 è il primo anno dalla fondazione di Triumph in cui l’azienda registra perdite finanziarie. La gestione poco oculata da parte della dirigenza porterà la Triumph ad indebitarsi sempre di più con le banche tanto che la Lloyds impone un suo controllore nel consiglio di amministrazione di Triumph (Mr. Graham). Il settore auto continua ad assorbire investimenti enormi e Mr. Graham raccomanda di vendere i settori meno strategici dell’azienda.

La fine della produzione delle motociclette Triumph è annunciata nell’edizione del 10 gennaio 1936 del Birmigham Daily Mail: al fine di concentrare le attività sulla produzione delle automobili nel nuovo stabilimento sito in Holbrook Lane, la produzione delle motociclette è destinata a terminare il 31 gennaio 1936.

Fortunatamente Jack Sangster, proprietario della Ariel, si mette in contatto con il revisore della Lloyds Bank e acquista la Triumph e parte dello stabilimento ove vengono prodotte le motociclette. A capo della nuova Triumph è nominato Edward Turner che, oltre a progettare le più famose Triumph, assume anche il ruolo di General Manager.

1932 – Un giovane Edward Turner nel suo studio in Ariel prima di arrivare alla Triumph

Nel 1937 viene presentata al pubblico la bicilindrica Speed Twin che verrà stata considerata da molti una pietra miliare nella storia del motociclismo. Nell’anno di presentazione rivoluziona il settore dimostrandosi talmente superiore alla concorrenza che lo schema del motore verrà copiato da tutti i maggiori costruttori inglesi a partire dalla Norton. Dalla Speed Twin deriveranno tutte le mitiche bicilindriche Triumph a partire dalla T100, per passare alla Thunderbird e per finire con la leggendaria Bonneville.

1937 – Triumph Speed Twin


Maggiori approfondimenti su questo argomento sono disponibili nella seguente pagina del Registro Storico Triumph: Storia Triumph 1930-1939.

Campo Imperatore 2020 (Edizione di Settembre)

Cari Soci TOMCC,

Si sente spesso dire che la seconda volta è quella buona. Noi vogliamo crederci e proviamo a rilanciare Campo Imperatore 2020, il nostro raduno nazionale originariamente programmato per Giugno e poi sospeso per COVID19.

Le nuove date sono dal 4 al 6 Settembre 2020, il primo fine settimana del mese. Il motogiro vero e proprio si terrà Sabato 5 Settembre, ma gli arrivi sono previsti già dal Venerdì in quel dell’Aquila, mentre le partenze avverranno in gran parte Domenica 6. Abbiamo attivato una convenzione con un Hotel in città che ci garantisce pernottamento e prima colazione a condizioni di favore.

Durante il motogiro visiteremo i luoghi più belli ed interessanti d’Abruzzo, Campo Imperatore in primis. Ci stiamo organizzando sia per le cene di Venerdì e Sabato che per il pranzo del Sabato. I dettagli verranno comunicati nella chat WhatsApp dedicata, che abbiamo già attivato.

Data la situazione COVID e le regole anti assembramento ancora attive, ci vediamo costretti a limitare questo evento ai soli tesserati Triumph Owners Club Italia e ai loro congiunti. Ci riserviamo anche l’opzione di chiudere le iscrizioni in ogni momento nel caso si raggiungano rapidamente numeri non gestibili nel contesto attuale. Il consiglio è quindi di iscriversi al più presto. Saranno inoltre rispettate le norme relative al distanziamento sociale (in moto non è difficile; per i momenti sociali ci stiamo organizzando.)

Per iscrivervi compilate il modulo che trovate sul nostro sito (link). Una volta iscritti verrete inseriti nella chat Raduno Nazionale TOMCC/Campo Imperatore 2020.

Vi aspettiamo!

Terre Selvagge 2020 è un bel successo

Lo scorso fine settimana si è tenuta l’edizione 2020 di Terre Selvagge, l’evento annuale del Triumph Owners Club dedicato all’avventura. Guidati dal prode Luca “Riccio” Ricci quest’anno siamo saliti sull’Altopiano di Asiago (VI) con l’idea provare sia l’esperienza del off-road che quella del moto-campeggio.

Già la salita all’altopiano si è rivelata soprendente in quanto abbiamo evitato buona parte della strada, addentrandoci nei boschi su una bella strada bianca non troppo impegnativa. Arrivati nei pressi del Rifugio Campomuletto abbiamo scaricato le tende e montato il campo.

Al rifugio abbiamo anche incontrato la nostra guest star, il giornalista Riccardo Ciani che ci ha raggiunto sull’altopiano per completare la prova di più giorni della nuova Tiger 900 Rally Pro (se volete leggere una recensione davvero accurata di questa moto, non perdetevi la sua recensione di prossima pubblicazione su l’Endurista.)

Subito dopo, Riccio e Riccardo hanno condotto i più avventurosi sulla parte più impegnativa del percorso, resa a tratti fangosa dalle piogge cadute il giorno prima. Dopo qualche chilometro di sterrato non ripido, il gruppo si è diviso: le moto classiche sono tornate per lo stesso percorso, mentre una pattuglia di Tiger ha proseguito l’anello, ora più ripido e tecnico. Ci siamo ritrovati tutti al campo dove ci aspettava una cena coi fiocchi preparata dai ragazzi del rifugio. La nottata in tenda ci ha regalato una stellata davvero spettacolare nel silenzio dell’altopiano.

Smontato il campo e fatta colazione (a cura del Club), il giorno successivo, guidati da Ettore, ci siamo recati sull’Altopiano del Tesino, un piccolo paradiso a parte che merita senz’altro una visita più approfondita.

Grazie a tutti i partecipanti che ora possono fregiarsi del titolo Selvaggio del TOMCC: Cesare, Marion, Massimiliano, Eva, Sabrina, Stefano, Luca, Francesca, Ettore, Dino, Nicola. Menzione d’onore per i piloti delle Triumph classiche che si sono buttati in questa avventura con gioia, curiosità e coraggio, affrontando strade non proprio convenzionali per le loro motociclette.

Al prossimo anno per il Terre Selvagge 2021.

Consigli di lettura: I viaggi di Jupiter di Ted Simon

Abbiamo aggiunto una nuova pagina alla sezione Consigli di lettura del nostro sito. Questa volta si tratta del celeberrimo “I viaggi di Jupiter” di Ted Simon, il racconto in prima persona del giro del mondo da lui compiuto nel 1973 a bordo di una Triumph Tiger 100 da 500cc. Anche se (o forse proprio perchè) scritta tanti anni fa, si tratta di una lettura avvincente, fonte di ispirazione e meraviglia per quel che i motociclisti dell’epoca sono stati capaci di fare con mezzi a dir poco primordiali. La nostra breve recensione al link qui sotto:

La nostra video intervista alle Tigri di Cloz

Per chi non ha potuto seguire la diretta, ecco la registrazione dell’intervista alle nostre Tigri di Cloz che, devo dire, si sono rivelate ben più docili di quel che il nome lasciava intendere. C’è stato qualche problema tecnico ma, tutto sommato, spero concordiate con me: buona la prima (possiamo solo migliorare)!

Fateci sapere per favore se questa iniziativa vi piace (basta un commento al video, direttamente su YouTube, oppure nella nostra chat WhatsApp).

Nel Club ci sono tante persone, gruppi e storie da raccontare. In questo periodo così particolare in cui non possiamo incontrarci per condividerle, magari la sera dopo una bella giornata in moto, quello delle dirette potrebbe essere uno strumento utile a conoscerci (e farci conoscere) meglio. Ma organizzarle e condurle richiede tempo ed impegno, e vorremmo essere certi che ne valga la pena. Grazie!